Finanziamenti Agevolati

I finanziamenti agevolati sono una delle categorie di prestito più richieste ed utilizzate dalle imprese. Il grande ricorso a questa forma di finanziamento è dettata anche dal momento di grande crisi economica e lavorativa che l’impresa italiana sta attraversando. Ma cosa cono questi finanziamenti agevolati e come aiutano, in concreto, le imprese?
Ebbene, essi consistono in una forma particolare di prestito finalizzato alla realizzazione di due diversi obiettivi. Di norma, infatti, i finanziamenti agevolati vengono richiesti per avviare una nuova attività di impresa oppure per migliorare la produzione nel rispetto e nella tutela dell’ambiente.

Questi prestiti si definiscono “agevolati” perchè sono caratterizzati dall’applicazione di un tasso di interesse più vantaggioso che rende più conveniente la rata di rimborso. Applicando un tasso di interesse agevolato, infatti, il richiedente dovrà rimborsare una somma di denaro inferiore rispetto a quella da rimborsare in caso di prestito personale. Ciò proprio perchè il finanziamento agevolato nasce per aiutare le imprese ad emergere da uno stato di crisi o per migliorare la propria attività ammodernando le imprese già avviate.

Finanziamenti agevolati: chi può richiederli?
I soggetti che possono richiedere ed accedere a queste forme di prestito agevolato sono le imprese di precedente apertura o di nuova apertura. La richiesta di finanziamenti agevolati può essere avanzata anche da soggetti privati che, al momento della pubblicazione del bando, vogliano intraprendere una nuova attività produttiva. Non rileva, ai fini dell’ammissione, la natura del settore produttivo scelto dall’impresa o dal privato.
In particolare, infatti, i soggetti privati che vogliano realizzare progetti aziendali, possono accedere ai prestiti agevolati nel caso in cui debbano sostenere spese per la ristrutturazione o per l’acquisto dei locali oppure per corsi di formazione per i loro dipendenti.
Stessa cosa per le imprese che debbano sostenere spese per acquistare strutture, macchinari, impianti strumentali per avviare o per migliorare l’attività produttiva già esistente.

I finanziamenti agevolati per le imprese: i bandi dell’Unione Europea
Questa tipologia di prestiti agevolati sono erogati da Istituti bancari convenzionati. Le imprese o i privati che desiderino accedere ai finanziamenti agevolati, potranno consultare gli svariati bandi che, periodicamente, vengono pubblicati dall’Unione Europea. E’ L’unione Europea, infatti, che decide di erogare finanziamenti a fondo perduto o a tasso agevolato. In particolare, questi bandi sono rivolti ad imprese o privati che presentino progetti di ristrutturazione aziendale in aree territoriale a criticità economica o a rischio di abbandono.
I finanziamenti agevolati vengono erogati tramite i fondi e le risorse dell’Unione Europea.
In particolare, per verificare i bandi disponibili, i requisiti di accesso ai prestiti agevolati e le categorie di soggetti ci essi si riferiscono, vi consigliamo di consultare periodicamente la pagina sui Finanziamenti Europei. Qui sarà possibile verificare quali bandi sono attivi e presentare la domanda.

Finanziamento agevolato per le imprese:  i bandi italiani
Non è solo l’Unione Europea che, periodicamente, pubblica bandi destinati alle imprese o ai privati che vogliano risollevare la propria attività. Anche lo Stato Italiano e le singole Regioni possono prevedere – sempre mediante bandi di concorso – forme di finanziamento agevolato destinate alle nuove e vecchie imprese. In questo senso è l’Invitalia, l’Agenzia nazionale per l’Attrazione degli Investimenti e lo Sviluppo d’impresa, preposta alle attività strumentali per lo sviluppo delle imprese italiane. Invitalia, infatti, ha una funzione molto importante ed interessante per l’economia italiana. In particolare, l’Agenzia nazionale per l’Attrazione degli Investimenti e lo Sviluppo d’impresa si occupa di attrarre gli investimenti esteri, di sostenere l’innovazione delle imprese italiane e, dunque, di incentivare le attività produttive favorendo lo sviluppo dell’impresa sul territorio italiano.

Finanziamento agevolato per le imprese: le tipologie
Tutti i prestiti agevolati sono, come sopra puntualizzato, previsti da bandi europei, statali e regionali. Questi bandi, in particolare, statuiscono il capitale massimo disponibile ed erogabile per la concessione dei finanziamenti. Sanciscono, inoltre, la documentazione da presentare per accedere ai prestiti ed i limiti di erogazione del capitale. Questi bandi, infine, prevedono anche una serie di sanzioni nel caso di mancata realizzazione dei progetti in seguito all’erogazione e all’utilizzo del capitale.
Qualunque sia la “fonte” di erogazione dei prestiti, distinguiamo diverse tipologie:

  • finanziamenti agevolati statali per le imprese giovanili
  • finanziamenti agevolati per la Microimpresa;
  • finanziamenti agevolati per la creazione del franchising;
  • finanziamenti agevolati per l’imprenditoria femminile;
  • finanziamenti agevolati per la creazione del lavoro autonomo;
  • finanziamenti agevolati per le imprese artigiane;
  • finanziamenti agevolati attraverso il prestito d’onore.

 

Altri articoli utili:

Be the first to comment on "Finanziamenti Agevolati"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*