Estinzione anticipata di un finanziamento

Se avete un finanziamento in corso di cui state restituendo le rate e tuttavia vi rendete conto di disporre delle liquidità necessarie per estinguerlo anticipatamente, sappiate che è una pratica del tutto possibile quella dell’estinzione anticipata, purché vengano soddisfatte una serie di requisiti essenziali.

Versando in un’unica soluzione la parte rimanente del finanziamento, infatti, dovrete versare anche una penale di estinzione anticipata, che è obbligatoria e viene stabilita al momento della stipula del finanziamento, ma che in ogni caso non può per legge essere maggiore all’1% del finanziamento residuo da rimborsare. Il motivo della penale risiede in una sorta di risarcimento per la finanziaria per i mancati interessi.

Non sempre, quindi, conviene estinguere in anticipo il finanziamento. Nella restituzione delle rate, infatti, vengono computati in quota maggioritaria prima gli interessi e in quota minoritaria il capitale da rimborsare. Ne consegue che le prime rate sono composte in gran parte da interessi. Ecco perché diventa conveniente estinguere in anticipo un finanziamento soltanto quando ci si trova ancora all’inizio dello stesso, consentendoci così di risparmiare considerevolmente in termini di interessi nonostante la penale.

Lo stesso principio vale anche per i prestiti ricevuti tramite cessione del quinto dello stipendio, anch’essi estinguibili in qualunque momento con penale che non può superare l’1% del capitale residuale. In questo caso, però, andranno in ogni caso perdute le spese concernenti l’imposta di bollo e l’istruttoria.

Il rimborso anticipato può quindi avvenire per estinguere il finanziamento in anticipo rispetto ai tempi previsti dalla finanziaria o dalla banca cui ci si è affidati. La parte restante sarà dunque calcolata in un’unica super-rata con interessi residui ricalcolati anch’essi in base all’entità del dovuto.

Per chiedere l’estinzione anticipata è consigliabile inviare una raccomandata alla finanziaria del prestito facendone richiesta, meglio ancora andare personalmente presso la sede per discuterne. Dovremo quindi conoscere gli estremi necessari per versare l’importo rimanente in un unico bonifico e converrà anche chiedere alla Finanziaria una liberatoria che attesti l’avvenuta estinzione anticipata del finanziamento: in questo modo non avrete problemi a dimostrare a chiunque si renda necessario che non avete più il finanziamento in atto.

Il vantaggio dell’estinzione anticipata è tutto nel liberarsi di un “peso” mensile sulle vostre spese, che potrete destinare ad altri progetti. Anche gli interessi complessivi saranno inferiori. La convenienza a farlo, come detto sopra, dipenderà anche dal momento in cui si vuol procedere alla chiusura del finanziamento rispetto alla data di stipula.

immagini: morguefile

Altri articoli utili:

Be the first to comment on "Estinzione anticipata di un finanziamento"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*